Eventi del CDE

Eventi in programma

Nessun evento in programma

Eventi passati

Progetto di rete 2020

Il rilancio dell'UE: Nuove prospettive per istituzioni europee

Webinar - Urbino, 29 gennaio 2021

Certamente, la crisi economica dell’ultimo decennio, le ondate migratorie e i sussulti mai sopiti del terrorismo internazionale contribuiscono enormemente a instillare negli europei sentimenti di paura e di malcontento sociale, ma più di tutto, occorre temere l’avanzata di populismi e sovranismi (spesso accompagnati da inaccettabili manifestazioni di violenza e razzismo), che serpeggiano prepotenti tra ampi strati delle popolazioni europee, fomentando fenomeni di intolleranza e di odio, che possono seriamente mettere in pericolo la convivenza civile e le istituzioni democratiche.

A peggiorare la situazione, l’Europa e il mondo intero stanno affrontando la sfida più difficile da un secolo a questa parte: la pandemia causata dal Covid-19 che, oltre a contagiare milioni di persone e a mietere migliaia di vittime, sta producendo una gravissima crisi economica, acuendo le diseguaglianze sociali, mettendo in pericolo i diritti fondamentali e minando le basi della vita democratica.

Come ribadito dalla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, è giunto il momento di elaborare una nuova visione per il futuro, perché cittadini e imprese possano soprattutto trarre vantaggio dalla transizione verde e digitale..

Documentazione:

Primavera dell'Europa

Sfide e strategie per il futuro dell'UE

Seminario di studi - Urbino, 21 maggio 2019

Dal 23 al 26 maggio 2019 i paesi europei saranno chiamati al voto per il rinnovo del Parlamento europeo. Le elezioni del prossimo anno si svolgeranno in un contesto difficile per le Istituzioni europee. La crisi economico-finanziaria partita nel 2007-2008 ha impoverito intere fasce sociali, mentre le sfide della globalizzazione e del terrorismo internazionale hanno generato paura e insicurezza tra i popoli degli Stati membri.

Di fronte a questi cambiamenti epocali non sempre l’Unione europea ha saputo rispondere in maniera incisiva e coerente. In alcuni casi gli egoismi nazionali hanno preso il sopravvento, creando fronti interni contrapposti, impedendo l’elaborazione di politiche comuni e mettendo in serio pericolo la costruzione della casa comune europea.

L’insorgere poi, in molti stati europei, di movimenti e partiti politici nazionalisti, sovranisti e populisti, spesso dichiaratamente anti europei, rappresenta un ulteriore ostacolo al cammino dell’integrazione europea.

Documentazione:

Terra, lavoro, cibo

Patrimonio culturale del Mediterraneo

Seminario di studi - Urbino, Fano, 25 ottobre 2018

Il 2018, anno che riveste una particolare rilevanza simbolica e storica per l’Europa, in quanto ricorrono alcuni anniversari significativi, come il centenario della fine della prima Guerra mondiale e l’indipendenza di vari Stati membri, è stato proclamato “Anno europeo del patrimonio culturale”. Si tratta di un collegamento importante, in quanto ribadisce la centralità dell’identità europea, messa in discussione dalla globalizzazione e dalle minacce del terrorismo internazionale, sottolineando come il ricco patrimonio culturale europeo non rappresenti solo una memoria del passato, ma anche una risorsa strategica per la costruzione di un futuro di pace. In questo contesto, l’iniziativa del CDE di Urbino affronta, con un approccio multidisciplinare, il tema della sostenibilità ambientale e sociale dei food system, nello scenario del Mediterraneo, da sempre luogo di incontro di popoli e di culture.

Documentazione:

Mercato digitale in Europa

Seminario di studi - Urbino, 22-23 novembre 2016

Rafforzare la conoscenza del Mercato unico digitale che ha il potenziale di migliorare l’accesso all’informazione, aumentare l’efficienza in termini di costi di transizione ridotti, consumi dematerializzati e riduzione dell’impatto ambientale. Creare un contesto favorevole affinchè le reti digitali e i servizi innovativi possano sempre più svilupparsi, coniugando sviluppo economico ed inclusione sociale.

Documentazione:

Europa, politiche pubbliche, crescita e sviluppo

Seminario di studi - Urbino, 21 aprile 2015

Evento legato alla promozione dell'anno europeo dello sviluppo e alla partecipazione diretta dei giovani cittadini alle attività di cooperazione allo sviluppo. Il prof. Paolo Liberati discuterà del legame tra politiche pubbliche europee, crescita e sviluppo, con riferimento sia al contesto europeo sia al ruolo svolto dall’Europa nei confronti dei paesi extra europei meno economicamente avanzati.

Documentazione: